.
Annunci online

pinocomune
vita/e di un impiegato comunale
 
 
 
 
           
       

 

   

        


           Aiutiamo Gabriela



             

"devi concentrarti sugli stranieri che incontri e cercare di comprenderli. più riesci a capire uno straniero, maggiore è la tua conoscenza di te stessa".

(jasmina, nonna di fatema mernissi, sociologa marocchina, università di rabat - fonte: comunicate.ilcannocchiale.it)
            

                     

                                                           
    

...Noi fummo i gattopardi, i leoni.
Chi ci sostituirà saranno gli sciacalli, le iene.
E tutti quanti: gattopardi, leoni, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra...
Il principe don Fabrizio di Salina, nel Gattopardo di Luchino Visconti


Il tempo interiore, che è poi il tempo dell’anima che pensa, che sente, che riflette, che soffre, che ama senza limiti di tempo, è stato infatti tutto bruciato dal tempo esteriore delle cose da "fare", a cui l´orologio, incalzante e ossessivo, assegna il suo tempo senza qualità.
Umberto Galimberti

Democrazia è libertà, ma libertà è informazione: conoscere è l'unico modo per non cadere vittime di giochi invisibili, ma molto pesanti
Massimo Cacciari, intervista a Paese Nuovo, 5 giugno 2005


Alla fine di questa giornata
rimane ciò che è rimasto di ieri
e ciò che rimarrà di domani:
l'ansia insaziabile e molteplice dell'essere sempre
la stessa persona e un'altra.
F. Pessoa, da Il libro dell'inquietudine di Bernardo Soares



        
Locations of visitors to this page






questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001.



 

 

 


Apri le previsioni meteo per la tua località

pinosparro@gmail.com




 

 







 

 

 

 

  

 
14 gennaio 2011

il sogno di un benetton


Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 9 del 13.1.2011

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - UFFICIO PER LO SPORT

DECRETO 15 dicembre 2010

Riconoscimento, al sig. Alessandro Benetton, delle qualifiche professionali estere abilitanti all'esercizio in Italia della professione di maestro di sci in discipline alpine.

 

     IL CAPO DELL'UFFICIO PER LO SPORT

 Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante «Disciplina dell'attivita' di Governo e coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri» e successive modificazioni;

 Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303, recante «Ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a norma dell'art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59» e successive modificazioni;

 Visto il decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, recante «Disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri», ed in particolare l'art. 1, comma 19, lettera a), nella parte in cui prevede l'attribuzione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri delle competenze in materia di sport;

 Visto il decreto del Presidente della Repubblica 12 maggio 2008 con il quale l'on. Rocco Crimi e' stato nominato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri;

 Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 giugno 2008 registrato alla Corte dei conti il 23 giugno 2008, registro n. 8, foglio n. 28, concernente la delega di funzioni del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di politiche per lo sport al suddetto Sottosegretario di Stato;

 Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 29 ottobre 2009, modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 luglio 2002, recante: «Ordinamento delle strutture generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri» e rideterminazione delle dotazioni organiche dirigenziali, ed in particolare l'art. 1 che istituisce l'Ufficio per lo sport;

 Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 febbraio 2010 con il quale all'avv. Fulvia Beatrice e' stato conferito l'incarico di Capo dell'Ufficio per lo sport ai sensi dell'art. 19, comma 4 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

 Visto il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394, ed in particolare l'art. 49 che disciplina le procedure di riconoscimento dei titoli professionali abilitanti per l'esercizio di una professione conseguiti in un Paese non appartenente all'Unione europea;

 Visto il decreto legislativo 9 novembre 2007, n. 206, di attuazione della direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, nonche' della direttiva 2006/100/CE che adegua determinate direttive sulla libera circolazione delle persone, a motivo dell'adesione della Bulgaria e della Romania;

 Vista la legge 8 marzo 1991, n. 81, concernente la professione di maestro di sci e ulteriori disposizioni in materia di ordinamento della professione di guida alpina;

 Vista la domanda con la quale il sig. Alessandro Benetton, cittadino italiano, nato a Treviso il 2 marzo 1964, ha chiesto il riconoscimento in Italia del titolo di maestro di sci in discipline alpine conseguito nella Repubblica di San Marino in data 28 novembre 2010, ai fini dell'esercizio in Italia della professione di maestro di sci;

 Considerato che la Conferenza dei servizi nella seduta del giorno 15 dicembre 2010, valutato il contenuto e la durata della formazione conseguita, ha espresso parere favorevole al riconoscimento del titolo di maestro di sci alpino acquisito nella Repubblica di San Marino, dal sig. Alessandro Benetton, ritenendolo corrispondente a quello italiano;

 Ritenuto che il richiedente e' in possesso di una formazione professionale corrispondente a quella prevista ai fini dell'esercizio in Italia della professione di maestro di sci nella disciplina alpina;

   Decreta:

   Art. 1

 Il titolo di maestro di sci in discipline alpine conseguito nella Repubblica di San Marino, in data 28 novembre 2010 dal sig. Alessandro Benetton, nato a Treviso il 2 marzo 1964 e' riconosciuto ai fini dell'esercizio in Italia della professione di maestro di sci in discipline alpine.

 

   Art. 2

 Il sig. Alessandro Benetton e' autorizzato ad esercitare in Italia la professione di maestro di sci in discipline alpine previa iscrizione al Collegio regionale dei maestri di sci della regione nella quale svolgera' la professione.

 

   Art. 3

Il presente decreto e' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

 Roma, 15 dicembre 2010

          Il Capo dell'Ufficio: Beatrice

 



se volete, fatevi pure delle domande. siamo nel'italia di ruby, non dimenticatelo.

da accertamenti possibili su wikipedia, in particolare dalla data di nascita, risulta che il signor alessandro benetton è proprio uno dei benetton, quello che è sposato con la indimenticabile campionessa di sci deborah compagnoni.

apprezzate una volta tanto il perfetto funzionamento della macchina burocratica italiana: il 28 novembre 2010 il signor benetton ha conseguito il diploma di maestro di sci alpino nella celeberrima stazione alpina situata nella repubblica di san marino; poi ha ricevuto il diploma, poi ha presentato domanda allo stato italiano per il riconoscimento del titolo in italia e praticamente immediatamente si è riunita, il 15 dicembre, l'apposita conferenza dei servizi e ancora immediatamente, lo stesso 15 dicembre, dopo aver scritto la preziosissima approfondita circostanziata premessa, il capo dell'ufficio, il dottore (o dottoressa?)  beatrice ha firmato il relativo decreto. mandato con pony espress al poligrafico dello stato, è stato pubblicato il 13 gennaio nella gazzetta ufficiale.

poi continuate a dire che l'italia non è una repubblica seria: in soli 45 giorni il cittadino benetton ha coronato il suo sogno!!!






permalink | inviato da pinocomune il 14/1/2011 alle 23:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 novembre 2010

eccolo


da non dimenticare mai, questa foto. il nostro futuro in mano loro?
ecco cosa ha generato il nostro salento.
chissà quanti democristiani di una volta si stanno rigirando nella tomba...










permalink | inviato da pinocomune il 19/11/2010 alle 18:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 ottobre 2010

focaccia di cipolle


non succedeva da un anno, ma finalmente siamo riusciti a fermarci dopo l’ufficio per assaggiare (?) le rinomatissime polpette dell’antonietta. a contorno, la minestra di cicorie e finocchi della carmelina, la focaccia di cipolle del sottoscritto, la bomba arrotolata di cioccolato e pan di spagna di maria luisa. assente giustificata l’insalata della laura e assente ingiustificato il dolce della gianna – meglio così, altrimenti qualcuno sarebbe scoppiato…

ha avuto successo la mia deliziosa focaccia di cipolle. mi è stata richiesta da più parti la ricetta: che mi accingo a presentare per il vostro sollazzo palatale.

dopo aver sistemato tutti gli ingredienti intorno a me, lavoro con pazienza un impasto formato da: 250 g di farina 00; 50 g di semola; 1 tazzina da caffè ripiena in modo abbondante di olio extra vergine salentino; 1 cucchiaino raso di sale; acqua q.b.  lavoro il tutto sino ad ottenere un impasto sodo. poi lo lascio a riposare per almeno 1/2 ora.

indi prendo 6-7 cipolle di media grandezza e coraggiosamente le affetto sottilmente. le stufo dolcemente nell’olio con sale e peperoncino. dipoi aggiungo: 2 pugni di olive nere nostrane salentine denocciolate; 1-2 pomodorini a pezzetti; 2 cucchiai di capperi piccoli nostrani; 1 pizzico generoso di origano.

riprendo l’impasto riposato e stendo due sfoglie sottili (sottili quanto? regolatevi...).

ungo d’olio un tegame di 30 cm di diametro e vi stendo la sfoglia più larga. la copro accortamente con il ripieno di cipolle e copro il tutto con l’altra sfoglia, premendo attentamente i bordi delle due sfoglie. bucherello la parte superiore con una forchetta e la ungo di olio. infine metto per 1/2 ora nel forno a 190°.

se la focaccia non vi riesce bene come quella di oggi, se la pasta non risulta fragrante e morbidissima tanto da sciogliersi in bocca mandandovi in solluchero…non è colpa mia, riprovate, e riprovate. la riuscita sta nell’impasto…o forse nell’olio…o forse…boh…

ah, non fatevi mancare un abbondante buon vino salentino (che palle, anche non salentino, dai...), altrimenti il piacere resta dimezzato, proprio come è successo oggi, ahimè.

(ovviamente la ricetta non è mia, e neanche l'esecuzione: non ho mai impastato una focaccia in vita mia, la mia unica specialità è – forse era - il brodo di carne. ma d’altra parte neanche la minestra di cicorie e finocchi era della carmelina…)






 




permalink | inviato da pinocomune il 21/10/2010 alle 20:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 ottobre 2010

11 ottobre


oggi è il compleanno di bobby charlton, giorgio morini, salvatore tatarella, ninetto davoli, amos gitai, héctor guerrero, hans peter briegel, stefano ricucci, orlando maturana, nicola zingaretti, fabio de luigi, gianmarco tognazzi…

l’11 ottobre sono morti eleonora d’aragona, agnese d’asburgo, giovanni francesco salvemini, ottone di baviera, filippo di wurttemberg, chico marx, walter audisio, guido monzino, jean cocteau, edith piaf…., francesco imposimato viene ucciso dalla camorra…

l’11 ottobre... era la vigilia della scoperta dell’america; fu costituita la legione lombarda, primo reparto militare ad usare il tricolore; il consiglio delle scuole pubbliche di san francisco innesca una crisi diplomatica tra usa e giappone, ordinando che gli studenti giapponesi ricevano la loro istruzione in scuole razzialmente segregate; a bordo dello space shuttle challenger l’astronauta kathryn d. sullivan è la prima donna a camminare nello spazio; reagan e gorbaciov si incontrano a reykjavik per discutere di disarmo atomico; bill e hillary si sposano; octavio paz riceve il nobel per la letteratura; rabin e arafat ricevono il nobel per la pace; arrivano in italia i corpi di quattro alpini uccisi in afghanistan e un familiare dice al ministro della difesa “goditi lo spettacolo”; nel salento grande e piccolo piove forte tutto il giorno; il presidente del consiglio italiano è operato alla mano per una tendinite; papa giovanni XXIII inaugura il concilio vaticano II e in serata dal suo studio parla ai romani in piazza san pietro, li invita a guardare la luna e manda una carezza a tutti i bambini di roma…

…per oggi può bastare. buona notte, vado a leggere…





permalink | inviato da pinocomune il 11/10/2010 alle 23:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 maggio 2010

informazioni turistiche: castro e salve


secondo la mappa del corriere del mezzogiorno di oggi 12 maggio castro e salve hanno cambiato location...
chi è il meraviglioso fantasioso "obelix" che fa fare queste figuracce a un giornale per altro serio e preciso?










permalink | inviato da pinocomune il 12/5/2010 alle 12:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

latorredibabele
clelia
alzataconpugno
nuvolediparole
squilibri
ecate
federicorampini
attentialcane
giornalistidipuglia
river
viaggio
miele98
ereticoblog
mylifeinbangkok
uic
talentosprecato
walterromanista
vulcanochimico
meslier
castenaso
rosaspina
giuliofoto
raissa
diario estemporaneo
nonsolorossi
pingo
bluewitch
volando
aegaion
lottaecontemplazione
garbo
buddhi
rosencranz
caterina
sogniebisogni
stazionetermini
anniehall
divano
tria
shamal
aguadeluna
vandalounge
milleunametamorfosi
iltaccod'italia



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     novembre